Chi è Paolo Bignami?
Paolo Bignami è un autore teatrale e un insegnante. Non riesce a fare a meno del teatro per cercare di scoprire il mondo com’è.
Pensa che il mondo si possa un po’ cambiare, ma non lo dice a nessuno, per non passare per matto.

Di cosa parla “Il paese delle facce gonfie”?
Parla di ambiente, di amore, di salute, di ferite aperte, di persone spregiudicate, di amicizia, di lotta e di facce gonfie.

Perché lo hai scritto?
Perché è stato piacevole scriverlo.
Perché non lo aveva ancora scritto nessuno o forse perché mi ha chiesto di essere scritto.
È parte del mio percorso di scrittura, sia tematico che formale.
Ho pensato che fosse importante affrontare questi temi, parlarne, porsi delle domande, meglio se dopo aver trascorso una gradevole serata a teatro.

Come è stato scriverlo?
È stato divertente e impegnativo.
Impegnativo perché ho sentito il bisogno di documentarmi e approfondire i temi muovendomi tra fonti diverse.
Divertente perché, una volta individuate alcune chiavi di scrittura, il testo ha preso forma, ha trovato una sua voce e il protagonista ha accompagnato anche me alla scoperta del suo mondo.

Come ti aspetti lo spettacolo finito?
Mi aspetto che sia bello, emotivamente intenso e che trasmetta il cuore del testo. Ho fiducia nelle sensibilità di Marco, Chiara e Stefano e nella loro capacità di leggere il testo e restituirlo valorizzato e arricchito.

Cos’è “Il paese delle facce gonfie”? La nostra prossima produzione! La scheda la trovi qui.

La Confraternita del Chianti è una compagnia teatrale professionista, con base a Milano, che si occupa di nuova drammaturgia sia in Italia che all'estero.

La Confraternita del Chianti © 2021. Ass. Culturale K.  – P.IVA 07886260962 – Privacy Policy

Sito creato da dpconsulenze srl